L’istituzione, in pratica

20.90

Sottotitolo: Ripensare il diritto e la politica con Pierre Bourdieu
Autore: O. Abbamonte, G. Brindisi (a cura di)
Collana: Fondazione Banco di Napoli – Studi e Testi
Numero: 6
Anno: 2023
Pagine: XIV-342

Disponibile

ISBN: 979-12-5976-572-7 COD: 979-12-5976-572-7 Categoria: Tag: ,

Descrizione

La ricerca di Pierre Bourdieu (1930-2002) costituisce oggi in Italia un riferimento inaggirabile in molti dei campi che ha toccato, ma la sua riflessione sulle istituzioni e sul campo giuridico ha finora goduto di pochi riconoscimenti, e ancora più rari sono stati i lavori volti a valorizzarne l’impianto in nuove direzioni.

Nella speranza di consentire ai lettori di istituire uno sguardo critico sulle pratiche giuridiche aiutati da una consapevolezza epistemologica e critica al tempo stesso, il presente volume – che raccoglie interventi di specialisti di Bourdieu e di studiosi che hanno fatto del suo apparato concettuale uno strumento importante delle loro ricerche – non intende offrire una mera presentazione del lavoro del sociologo sulle istituzioni e sul campo giuridico e politico, né definire l’uso legittimo del suo apparato concettuale o replicarne piattamente l’impianto critico, ma prolungare la problematizzazione epistemologica e politica delle istituzioni di Bourdieu, confrontarla con altre prospettive epistemologiche e metodologiche, nonché mettere alla prova i suoi concetti e i suoi strumenti su nuovi oggetti e nuove piste di ricerca.

Esso si indirizza principalmente a quanti intendano fare della ricerca di Bourdieu uno strumento per ulteriori ricerche in nuovi contesti di analisi e anche al di là della sociologia del diritto in senso stretto, nella consapevolezza che i saperi sono artificialmente, ovvero socialmente, separati.

Orazio Abbamonte (Napoli 1961), ordinario di Storia del diritto e della giustizia presso l’Università Campania Luigi Vanvitelli, avvocato. Ha condotto i suoi studi principalmente dedicandosi alla storia della scienza giuridica e della giurisprudenza. Negli ultimi anni ha focalizzato i suoi interessi sul tema della storicità del diritto. Nel 2022 è stato eletto presidente della Fondazione Banco di Napoli.

Gianvito Brindisi (Avellino 1977) è professore associato di Filosofia del diritto presso l’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli. Su Bourdieu, oltre a vari saggi ha curato con Orazio Irrera il numero monografico della rivista “Cartografie Sociali”, Bourdieu/Foucault: un rendez-vous mancato? (2017), nonché curato e tradotto, con Gabriella Paolucci, il primo volume dell’edizione italiana della Sociologie générale, dal titolo La logica della ricerca sociale. Sociologia generale. Corso al Collège de France Vol. I (aprile 1981-novembre 1982) (2019).

Informazioni aggiuntive

Peso 1 kg