Il controllo sul rispetto del principio di sussidiarietà nell’Unione europea

15.20

Autore: Anna Pitrone
Collana: Ordine Internazionale e Diritti Umani – Monografie
Numero:
Anno: 2023
Pagine: 206

Disponibile

ISBN: 979-12-5976-858-2 COD: 979-12-5976-858-2 Categoria: Tag:

Descrizione

Il principio di sussidiarietà, oggetto del dibattito politico sin dai primi anni del processo di integrazione europea, è definito per la prima volta nel Trattato di Maastricht, quale principio regolatore delle competenze concorrenti, ed ulteriormente specificato in successivi documenti che ne hanno chiarito la portata, aprendo la strada ai primi meccanismi destinati ad assicurarne la corretta applicazione.

La sua funzione è, sin dalle origini, ancorata a due condizioni cumulative: l’azione a livello europeo, per la portata o per gli effetti, deve risultare più adeguata rispetto a quella statale, regionale e locale e gli obiettivi dell’azione non devono poter essere sufficientemente realizzati dagli Stati membri.

A seguito delle importanti innovazioni introdotte dal Trattato di Lisbona in tema di competenze, il principio ha assunto una particolare rilevanza e nuovi meccanismi di controllo sulla sua applicazione sono stati introdotti e disciplinati da un apposito Protocollo allegato al Trattato.

Il lavoro si prefigge l’obiettivo di analizzare tali meccanismi e la relativa prassi applicativa, al fine di valutarne l’efficacia anche alla luce della futura revisione dei Trattati finalizzata, verosimilmente, ad un ulteriore ampliamento delle competenze concorrenti.

Anna Pitrone è Professoressa Associata di Diritto dell’Unione europea presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Giuridiche dell’Università degli Studi di Messina dove è titolare degli insegnamenti di Diritto del mercato interno e politiche dell’Unione europea e di Diritto europeo delle migrazioni. È membro del collegio dei docenti del Dottorato di ricerca in “Scienze Politiche” dell’Università degli Studi di Messina e del Dottorato di interesse nazionale in “Studi europei” dell’Università di Genova. È Responsabile scientifico del Centro di Documentazione europea dell’Università degli Studi di Messina. È autrice di numerosi lavori scientifici relativi a diverse tematiche del diritto dell’Unione europea.

Informazioni aggiuntive

Peso 1 kg
Dimensioni 17 × 24 × 0.5 cm